Menu

Soul in the Machine and more art by Dada

Soul in the Machine , 2019
10 000
Digital art tokenized on the blockchain + wooden box with different materials + AR
for sale

DADA is a collaborative art platform where people worldwide speak through drawings. DADA has created a new digital art form in which artists around the world spontaneously achieve artistic unity together, in spite of language, distance, nationality or other artificial boundaries. Visual conversations - where artists respond to each other through drawings - are like jazz improvisations, with many different artists working in harmony towards one melody. DADA is exploring new ways for sustainability in art, “The Invisible Economy”, building a blockchain token economy for the arts.

Soul In The Machine: An Art Experience, 2019, is a collaborative multimedia performance and art piece by 19 artists on DADA.
This art performance explores the relationship between technology and humanity, between the virtual and the real. DADA aims to capture the strong bonds experienced by artists drawing together online, as well as to encapsulate the ephemeral nature of real-time digital artmaking in a physical object; in this case, a treasure box that includes mementos from each artist. DADA is using technology to enable a deeply human experience.
Soul In The Machine Is:
Digital:
A visual conversation based on the theme Soul In The Machine that is being created by artists on DADA, live-streamed, and shown in real time at the Ethereal Summit via Google Meet.
Physical:
An art object — a box made of the individual boxes sent by 19 artists with their personal mementos. The box is purely handmade, but it also includes digital items: an AR speed drawing version of the visual conversation on DADA as well as an AR video loop of the last moments of the auction. That is, the box includes the entire experience from beginning to end, as the last drawing was finished and posted during a live auction.
Every box has a story, not only that of the very personal memento each artist chose to share but also that of the odyssey that it has been for each box to arrive at its final destination.
Apparently, 19 artists from 12 countries in 5 continents can draw together online on DADA without a snag but shipping 2-inch handmade boxes overseas is a bureaucratic nightmare. It all goes in the box.
The frame is reclaimed antique Japanese wood and the back is made with the labels and packaging that the boxes came in. Every inch of this box tells a story.
Simon Wairiuko in Kenya had to drive 3 hours and back to his nearest DHL office.
Lissette, from Puerto Montt, Chile was not allowed to send her handmade wooden box because it was made of endangered wood so she had to stay away from home 3 nights until her refashioned box was finally allowed to travel. But technology has come to the rescue and through AR we are able to include a video of her original box.
The final artwork, comprising the digital visual conversation on DADA and the box is imbued with the spirit of community that they experienced together as they lived through the ups and downs of this performance. That’s what makes it priceless.

-

DADA è una piattaforma artistica collaborativa in cui le persone di tutto il mondo possono dialogare visivamente attraverso disegni.
DADA ha creato una nuova forma d'arte digitale in cui chi contribuisce a un’opera raggiunge spontaneamente l'unità artistica collettivamente, nonostante la lingua, la distanza, la nazionalità o altri confini artificiali.
Le conversazioni visive - in cui gli artisti si rispondono l'un l'altro attraverso i disegni - sono come improvvisazioni jazz, dove tutti lavorano in armonia verso una melodia.
DADA sta anche esplorando nuovi modelli di sostenibilità nel mondo dell’arte: "The Invisible Economy" (l’economia invisibile)della piattaforma propone un'economia di token su blockchain per le arti.

Soul In The Machine: An Art Experience è una performance multimediale collaborativa e un'opera d'arte realizzata nel 2019 da diciannove artisti presenti sulla piattaforma DADA.
Questa performance artistica esplora il rapporto tra tecnologia e umanità, tra virtuale e reale. DADA mira a catturare i forti legami sperimentati degli artisti che lavorano insieme online, nonché a incapsulare la natura effimera della creazione artistica digitale in tempo reale in un oggetto fisico: in questo caso, una scatola, una sorta di scrigno del tesoro che contiene un ricordo da ogni artista. DADA utilizza la tecnologia per consentire un'esperienza profondamente umana.

Soul In The Machine: An Art Experience è:

Digitale:
Una conversazione visiva basata sul tema dell’anima in ambito tecnologico e meccanico che viene creata da più artisti sulla piattaforma DADA e mostrata in tempo reale tramite Google Meet.

Fisica:
Un oggetto d'arte: una scatola composta dalle singole scatole inviate dai diciannove artisti coinvolti contenenti dei loro ricordi personali. La scatola è fatta completamente a mano, ma include anche oggetti digitali: una versione velocizzata della conversazione visiva su DADA e un video in loop in realtà aumentata degli ultimi momenti dell'asta.
La scatola racchiude dunque l'intera esperienza dall'inizio alla fine. L'ultimo disegno è stato infatti completato e pubblicato durante un'asta fatta dal vivo.
Ogni scatola racconta una storia, non solo quella del ricordo, molto personale, condiviso da ogni artista, ma anche dell'odissea affrontata da ognuna di esse per arrivare alla propria destinazione finale.
Apparentemente, diciannove artisti provenienti da dodici paesi diversi e cinque continenti possono disegnare insieme online su DADA senza intoppi, ma spedire scatole fatte a mano di circa cinque cm all'estero è un incubo burocratico.
La cornice è in legno antico giapponese di recupero e il retro è realizzato con le etichette e l'imballaggio in cui sono arrivate le scatole. Ogni centimetro di questa scatola racconta una storia.
Simon Wairiuko in Kenya ha dovuto guidare per tre ore all’andata e altrettante al ritorno per raggiungere l'ufficio DHL più vicino.
A Lissette, di Puerto Montt, in Cile, non è stato permesso di inviare la sua scatola perché fatta a mano con legno in via di estinzione. L’artista ha quindi dovuto stare lontana da casa per tre notti, fino a quando la sua scatola rimodellata è stata finalmente autorizzata a viaggiare. Ma la tecnologia è venuta in soccorso e tramite la Realtà Aumentata siamo in grado di includere anche un video di quella originale.
L'opera d'arte finale, che comprende la conversazione visiva digitale su DADA e la scatola, è intrisa dello spirito che la comunità che ha vissuto insieme durante gli alti e bassi di questa performance. E questo è ciò che la rende inestimabile.



offered by:

more from Breezy Art

Temple 1, 2020
29 x 67 x 9 cm (h x w x d)
LEDs
wood
Arduino

No Diving, Horizon, 2020
100 x 80 cm (h x w)
Giclee Print Hahnemuhle Photo Rag Baryta 315g

Girls, Girl Power, 2018
90 x 90 cm (h x w)
Giclee Print Hahnemuhle Photo Rag Baryta 315g

Border II, Horizon, 2018
120 x 120 cm (h x w)
Giclee Print Hahnemuhle Photo Rag Baryta 315g

Horizon, Horizon 2018, 2018
90 x 90 cm (h x w)
Giclee Print Hahnemuhle Photo Rag Baryta 315g

Pages

Do you create or deal with art?

Cookies help us to provide certain features and services on our website. By using the website, you agree that we use cookies. Privacy policy